Curarsi Naturale

Rimedi naturali

Prepuzio: come si cura la fimosi senza chirurgia

fimosi al prepuzio rimedi senza operazione

La fimosi serrata e non serrata è una patologia che può colpire solo persone di sesso maschile perché riguarda il pene. Consiste nel restringimento della zona del prepuzio. Questa occlusione può essere parziale oppure totale. La fimosi può manifestarsi sotto varie forme, ad esempio può essere di tipo serrata e non serrata.

Si tratta di fimosi serrata quando il prepuzio risulta molto stretto e in nessuna circostanza è possibile scoprire il glande.

Andiamo a scoprire più nel dettaglio le cause, i sintomi e i trattamenti naturali e chirurgici di questa patologia abbastanza diffusa negli uomini.

fimosi al prepuzio rimedi senza operazione

Che cos’è la fimosi?

Come abbiamo accennato, la fimosi è una condizione in cui il prepuzio non può essere ritirato (cioè tirato indietro) attorno alla punta del pene per scoprire il glande.

La maggior parte dei neonati e dei bambini non circoncisi ha la fimosi. Questo vuol dire a quell’età, di norma, il prepuzio non può essere retratto perché nei primi anni di vita rimane attaccato al glande. Di solito, questa condizione si risolve da sola son la crescita del neonato. La pelle del prepuzio inizierà a staccarsi dal glande in modo naturale, senza alcun intervento, tra i 2 e i 6 anni. Può accadere fino a circa 10 anni, in alcuni ragazzi.

In definitiva, però per quanto riguarda le tempistiche che possono di certo cambiare da uomo a uomo, il prepuzio può essere tirato indietro sul glande in circa il 50% dei bambini di 1 anno e quasi il 90% dei bambini di 3 anni. La fimosi come patologia, quindi, si verificherà in meno dell’1% degli adolescenti tra i 16 e i 18 anni.

Negli adulti, ci sono una serie di fattori di rischio e cause di fimosi serrata e non, anche se tende a diventare un vero e proprio problema solo se provoca sintomi.

 

? Cerchi dei Prodotti naturali per Migliorare le tue Erezioni ?

Scopri l’unico prodotto davvero efficace

Erbe di Aphrodite

Fimosi sintomi comuni

Il sintomo principale della fimosi è l’incapacità di ritrarre il prepuzio all’età di 3 anni in poi. Il prepuzio di solito si allenta nel tempo, come abbiamo visto. Tuttavia, questo processo non ha un periodo standard, può richiedere più tempo in alcuni ragazzi rispetto che in altri, è vero, ma di solito se fino a 17 anni, un ragazzo non è ancora in grado di ritrarre con facilità il prepuzio, allora si è di fronte a un problema di fimosi.

Un altro sintomo comune della fimosi è uno strano gonfiore del prepuzio durante la minzione.

Fimosi al prepuzio cause e fattori a rischio

La fimosi può verificarsi naturalmente nella maggioranza dei casi. Non è chiaro il motivo per cui si verifica in alcuni ragazzi ma non in altri. La patologia si presenta anche nei casi in cui, per prevenzione, i genitori cercano di ritirare forzatamente il prepuzio ai neonati tramite massaggi durante il bagnetto o simili. Si tratta di un’antica credenza e le neomamme vengono istruite dalle più anziane quando capita loro un figlio maschio. In realtà questa pratica non previene la fimosi e anzi può danneggiare la pelle del pene e causare cicatrici, rendendo più difficile ritrarre il prepuzio in seguito.

Esistono varie potenziali cause di fimosi, tra cui infezioni o condizioni della pelle. Una diagnosi precisa può essere fatta in base alla storia clinica del paziente.

È più probabile che si verifichi nei ragazzi più grandi che presentano:

  • Diversi casi di infezioni recidive al tratto urinario
  • Infezione del prepuzio
  • Ripetuta manipolazione approssimativa del prepuzio
  • Trauma del prepuzio

Negli adulti, i fattori di rischio per la fimosi includono infezioni a trasmissione sessuale.

Dato che è una patologia che si scatena da un problema di restringimento della pelle. La fimosi può essere causata e collegata da condizioni specifiche che coinvolgono il derma, come ad esempio:

  • Eczema

Una condizione a lungo termine che provoca prurito, arrossamento, secchezza e screpolature della pelle.

Questa condizione della pelle porta alla comparsa di chiazze rosse, screpolate e croste.

  • Lichen planus

Un’eruzione cutanea che può colpire diverse aree del corpo. Non è contagiosa.

  • Lichen sclerosus

Provoca cicatrici sul prepuzio che possono portare a fimosi. Può essere causato da un’irritazione urinaria.

Un altro possibile sintomo riguarda le vie urinarie. Un prepuzio stretto può interferire con il normale passaggio delle urine. Nei casi più gravi, ciò può impedire alla persona di svuotare completamente la vescica.

Conseguenze della fimosi: la Balanite

La fimosi può portare all’infiammazione del pene, chiamata balanite, o all’infiammazione del glande e del prepuzio, chiamata balanopostite. Entrambe queste condizioni tendono a essere causate, a monte, da scarsa igiene intima.

Una delle infezioni che possono scatenare la balanite è proprio la lichen sclerosus sopracitata. È una condizione della pelle che può essere innescata da una risposta immunitaria anormale o da uno squilibrio ormonale. I sintomi possono includere macchie bianche o macchie sul prepuzio. La pelle può diventare pruriginosa e facilmente strappabile.

I sintomi più comuni della balanite includono:

  • Dolore, prurito e cattivo odore
  • Arrossamento e gonfiore
  • Un accumulo di fluido denso
  • Dolore durante la minzione

La balanite, se non viene curata bene o se si ripresenta più volte nel giro di poco tempo, lascia la zona molto infiammata e si fa delle piccole ferite. Quest’ultime, se non si cicatrizzano bene, possono essere una delle cause dell’insorgenza di fimosi.

Come riconoscere la fimosi?

Accorgersi di essere affetti da fimosi è facile, qualsiasi uomo se ne accorge da solo. Questa patologia può manifestarsi in seguito alla comparsa di alcune infezioni che colpiscono il pene, in particolare nella zona della ghiandola. Questo rende più facile il suo riconoscimento, o comunque spinge a rivolgersi a uno specialista (vincendo così certi tabù).

Come avviene la diagnosi

Il medico richiede la storia clinica completa del paziente, chiedendo eventuali precedenti di infezioni al pene o lesioni che potrebbe aver avuto in passato. Lo specialista può anche informarsi sull’impatto di eventuali sintomi sull’attività sessuale.

Alla richiesta dell’anamnesi si accompagna un esame fisico che consiste nell’osservazione del pene e del prepuzio.

Il medico può ordinare esami delle urine per verificare la presenza di infezioni alle urine o prendere un tampone dall’area del prepuzio per verificare la presenza di batteri.

Tra i fattori a rischio per la fimosi c’è il diabete di tipo 2. Di conseguenza, agli adulti che presentano un prepuzio stretto possono essere prescritti anche esami del sangue e delle urine per verificare i livelli di zucchero nel sangue.

Fimosi rimedi senza operazione e circoncisione

Il trattamento della balanite, come abbiamo visto, una delle principali conseguente (o in alcuni casi una causa) della fimosi, di solito inizia con un tampone del prepuzio da studiare in laboratorio. Un’infezione batterica richiederà antibiotici, mentre un’infezione fungina può richiedere unguenti antifungini.

Se invece non ci sono infezioni o altre malattie che causano la fimosi, e sembra che il prepuzio stretto sia semplicemente uno sviluppo naturale, ci possono essere diverse opzioni di trattamento disponibili.

A seconda della gravità della condizione, una leggera retrazione giornaliera può essere sufficiente per trattare il problema.

Una pomata steroidea topica può essere utilizzato per ammorbidire il prepuzio e facilitare la retrazione. L’unguento viene massaggiato nell’area intorno al glande e al prepuzio due volte al giorno per diverse settimane.

Per applicare crema e pomata a base di cortisone al meglio, è possibile usare un dispositivo medico adatto. Si tratta di un dispositivo formato da una serie di tubi di silicone da inserire tra la ghiandola e il prepuzio, al fine di riabilitare il normale uso del prepuzio.

In casi più gravi, può essere necessaria la circoncisione o una procedura chirurgica simile di circoncisione parziale. La circoncisione è la rimozione dell’intero prepuzio. È anche possibile la rimozione chirurgica di parte del prepuzio. Mentre la circoncisione viene di solito eseguita durante l’infanzia, l’intervento chirurgico affine può essere eseguito su un maschio di qualsiasi età.

Fimosi VS parafimosi

Una condizione chiamata parafimosi può anche verificarsi quando il prepuzio viene ritirato, ma non può essere riportato nella sua posizione normale di partenza. Ciò può richiedere cure mediche di emergenza. Una complicazione della parafimosi è una riduzione del flusso sanguigno verso la fine del pene.

Le opzioni di trattamento per la parafimosi sono simili a quelle per la fimosi.

Lubrificare il glande e il prepuzio può aiutare a far scorrere il prepuzio verso l’alto. Prima di provare questo trattamento a casa, però, è sempre consigliato consultare un medico. Se la parafimosi continua per diverse ore, si verificano cambiamenti di colore o c’è dolore, è necessario ottenere immediatamente una valutazione medica.

Fimosi serrata cosa fare?

La fimosi serrata può essere la causa dell’insorgenza di alcuni problemi in altre zone che circondano il prepuzio, come ad esempio il tratto urinario.

In questo caso, il paziente, è affetto da una fimosi grave e funzionale. In situazioni del genere, si tende a praticare una circoncisione. Tuttavia, oggi, esistono dei necessari rimedi alternativi che possono essere utilizzati prima di ricorrere all’intervento chirurgico.

Invece, nel caso in cui il paziente è affetto da una fimosi di tipo non serrato, egli si trova in una situazione per la quale il glande non riesce a essere scoperto da solo o quando il pene si trova in erezione.

La fimosi non serrata può essere curata con terapie topiche oppure utilizzando uno dei dispositivi medici alternativi che si trova oggi in commercio. Solo nel caso in cui il paziente, non riesce a guarire con queste terapie si ricorre  all’intervento chirurgico di circoncisione.

Qualunque sia il tipo di fimosi dal quale si è affetti, questa resta comunque una malattia che può portare a problemi lievi o gravi. Dal punto di vista quotidiano questi possono consistere anche nell’impossibilità di eseguire una pulizia corretta della del glande. Una situazione del genere, soprattutto di scarsa pulizia, può causare la comparsa di diverse infezioni che riguardano tutto il pene. Altri problemi possono poi manifestarsi nel momento in cui è presente un rapporto sessuale con la propria partner.

Fimosi: problemi sessuali

Coloro che sono affetti da una fimosi, possono riscontrare non solo i problemi fisici ma anche altri di carattere psicologico.

Il restringimento della pelle del prepuzio, infatti, è un problema serio, da non sottovalutare. Alcuni uomini, specialmente gli adulti, che si ritrovano all’improvviso in una situazione del genere, riscontrano dei problemi seri all’interno della relazione con la propria partner sessuale.

Spesso, quando si è affetti da fimosi, durante un rapporto intimo l’uomo può percepire fastidio o addirittura dolore ed essere quindi costretto a interrompere il rapporto.

Circostanze del genere possono far calare il livello di autonomia e di desiderio sessuale. Anche per questo motivo è sempre necessario, appena si notano i sintomi di questa malattia, consultare un medico specialista per avere una diagnosi e una cura adatta alla situazione.

In conclusione: sapevi che esistono pomate pomate naturali per la fimosi oltre quelle al cortisone? Tu ne hai usata qualcuna? Lascia un commento qui sotto e condividi la tua esperienza, grazie.

21 Replies to Prepuzio: come si cura la fimosi senza chirurgia

  1. Salve,
    Ho avuto 2 casi di fimosi, uno da piccolo all’età di circa 13 anni e uno ora che ne ho 21. Entrambi i casi hanno avuto le stesse manifestazioni con la differenza che la prima volta ho risolto il problema tramite una dottoressa, invece questa volta ho deciso di aspettare e vedere le reazioni naturali. La punta si è iniziata a sgonfiare gradualmente ed ora solo una piccola parte di essa sembra essere coinvolta. È possibile che nel giro di qualche giorno torni tutto come prima senza la necessità di interventi? Grazie
    Vincenzo

  2. salve dottore sono giovanni di vicenza ho mio figlio remy di 15 anni che purtroppo ha la fimosi siamo stati dall andrologo per controllare e ci ha riferito che bisogna operare ma noi genitori non siamo convinti praticamente il pene di nostro figlio si apre quasi fino a meta avendo la punta grande la pelle a meta si stringe e si fa fatica a richiuderlo ho provato io con tanto di sapone sono riuscito ma con tanta fatica ce un modo migliore per aiutare questo ragazzo essere normale una pomata un prodotto se non riesce a capire le lascio il mio cell 3492428458 giovanni di vicenza

  3. Salve dott.ssa, volevo dirle di avere una fimosi semi-grave, ma con l’utilizzo del profilattico riesco ad avere dei rapporti non troppo impegnativi con la mia partner senza che il glande venga sforzato troppo nell’estensione anzi lasciando il prepuzio quasi per niente fuoriuscire…ma vorrei sapere il Rimedio dei coni visto ch’è molto costoso è davv. utile o ci sono sostanze come l’elastina (che manca al mio glande) magari in pasticche da poter assumere per via orale ? Grazie.

  4. Salve, ho 21 anni ho un una fimosi. L’altra volta dopo aver avuto un rapporto con la mia ragazza pensavo fosse andato tutto bene visto che non ho provato dolori, però la mattina dopo mi sono accorto di avere il prepuzio gonfio sia la parte soprastante che quella sottostante al grande. Volevo sapere se c’è qualche rimedio valido apparte la circoincisione

  5. Buona sera da un po’ di tempo ho difficoltà a scoprire il glande perche il prepuzio si è ristretto vorrei sapere se c’è una crema che possa ridare elasticità e quindi risolvere il problema nn vorrei sottopormi a nessun tipo d intervento se è possibile grazie

  6. ho 15 anni e credo di soffrire di fimosi non serrata. 2 mesi fa mi sono informato perchè non capivo il motivo percui il mio pene si scappellava solo da flaccido.
    poi ho letto che con degli esercizi che vanno fatti tutti i giorni si può guarire e questi esercizi consistvano nel tenerlo sacappellato per 30 secondi poi lasciare e continuare per 10 minuti.
    questo non l’ho preso sul serio ma da 2 settimane quando mi faccio la doccia(ogni 2 giorni) lo lavo bene e lo tengo scappellato.
    per ora ho visto alcuni miglioramenti cioè che in erezione si scappella a metà e se si alza mentre è scappellato fa un po male ma rimane scappellato (prima non succedeva).
    potreste rispondermi per favore su instagram alla pagina: lancaume
    grazie in anticipo

  7. salve, ho 15 anni e mi sono accorto da qualche tempo che il mio pene da flaccido si scappella senza problemi, mentre quando è in erezione mi da fastidio e va giù max fino a metà. c’è qualche esercizio o prodotto che mi consente di aumentare l’elasticità della pelle?
    e ho anche un altra domanda: posso avere un rapporto sessuale con il preservativo senza avere problemi? perchè ho cercato di informarmi, alcuni dicono che con il preservativo la pelle scorre pochissimo quindi non dovrei avere problemi, mentre altri dicono che potrei rischiare di farmi del male

  8. Buona sera io ho il mio pene si scappella fino ad un quarto in erezione vi prego aiutatemi ci sono rimedi?

  9. nicola
    13 luglio
    buona sera ho aderenze fino sopra il solco del glande di circa mezzo centimetro come si possono staccare o a chi devo rivolgermi a un urologo o a un dermatologo. nell ‘ attesa distinti saluti .

  10. buona sera ho 46 anni e volevo sapere se c’è qualche crema che puo staccare le adereze al glande. quando ho rapporti ho micro lacerazioni cosa posso usare per disinfettare e cicattrizzare velocemente .
    nell’ attesa distinti saluti.
    nicola

  11. Salve sono un ragazzo di 14 anni il prepuzio mi si apre piu o meno fino a metà come posso fare per elasticizzarlo oppure un nome di una crema per elasticizzarlo

  12. Salve, sono un ragazzo di 18 anni. Il pene mio si scappela fino a metà da flaccido, mentre quando é in tiro non riesco(se riesco mi fa male). Volevo chiedere se ci sono dei rimedi, senza effettuare l’operazione, ad esempio esercizi, o pomate.Grazie

  13. buon giorno: sono salvatore dalla sicilia chiedevo come posso curare la femosi senza ricorrere alla chirurgia e che nn sia tanto costosa ——–grazie anticipatamente

  14. Salve sono un uomo di 54 anni e e soffro di fimosi serrata come posso curarmi senza ricorrere alla chirurgia ?
    Gze.

  15. Buongiorno, durante un rapporto con la mia compagna mi sono molto ferito con un po’ di sanguinamento nella parte destra del glande. Da allora, lasciando guarire da sola la ferita, mi sono ritrovato con parte della pelle fortemente attaccata su tutta la linea centrale della base superiore del glande, 5-6 mm., da non riuscire più a staccarla anche cercando di superare il dolore mentre provavo a tirare con forza. Ormai sono passati più di 2 anni in queste condizioni e sono un uomo di 66 anni ancora con tanta passione per la mia compagna, c’è rimedio, grazie.

  16. Ho il restringimento della pelle del pene che non scende E da un po’ di tempo che non riesco c’è una pomata o crema che può risolvere?

  17. Buongiorno, dopo un rapporto con la mia ragazza ho avuto una piccolissima lacerazione sul frenulo. Stamattina ho avuto un rigonfiamento importante del prepuzio. Navigando su internet ho letto di aver riscontrato una parafimosi. Successivamente per sgonfiare l’edema ho fatto pressione sul glande con una riduzione del gonfiore. Volevo sapere se devo applicare eventualmente dei cortisonici per ridurre del tutto l’infiammazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.